Menu principale
Tematiche

Responsabilità dell’ente – sanzione interdittiva – reiterazione degli illeciti

La Suprema Corte di Cassazione, sez. V penale, con sentenza del 16.07.2019, n. 38115 ha chiarito che “In tema di responsabilità amministrativa degli enti, l’art. 13 del D.lgs. 231/2001 subordina l'irrogazione della sanzione interdittiva, ove espressamente prevista, all'alternativa ricorrenza o di un profitto di rilevante entità ovvero della reiterazione degli illeciti; ipotesi, quest'ultima, che, ai sensi del successivo articolo 20, si configura solo quando l'ente, già condannato in via definitiva - almeno una volta per un illecito dipendente da reato, ne commetta un altro nei cinque anni successivi alla condanna definitiva”.

 

cross