Menu principale
Tematiche

La Ministra Cartabia istituisce un gruppo di lavoro presso il Ministero della Giustizia per revisionare il D.Lgs. 231/2001

26 Ottobre 2021


La Ministra della Giustizia Marta Cartabia è intervenuta durante un convegno presso l’Università Luiss sulla “Responsabilità da reato degli enti. Profili sostanziali e processuali” dove ha annunciato che intende costituire un gruppo di lavoro con il compito di modificare la disciplina della responsabilità delle persone giuridiche.

Nel corso del suo intervento la Ministra ha affermato che il Modello 231 è stato modello ispiratore per altri Paesi e che “ha funzionato da vero proprio centro di irradiazione di nuova cultura esattamente come prevenzione mediante organizzazione”.

“Una funzione quella preventiva che va senza subbio recuperata e che funge da “saldatura” tra l’evoluzione di un moderno concetto di governo dell’impresa e la struttura giuridica della responsabilità da reato, per consegnare in definitiva un modello disciplinare che dia risalto all’autoregolamentazione in funzione preventiva”.

La Ministra ha evidenziato l’importanza dei dati chiarendo che oggi tali dati dicono che vi è disomogeneità nella applicazione della normativa da parte dei tribunali, che le contestazioni riguardano soprattutto reati ambientali, sicurezza sul lavoro, truffa, corruzione e reati finanziari.

Su questo fronte, particolare importanza è stata dedicata dalla Ministra alle violazioni delle norme per la sicurezza del lavoro definendo una tragedia nazionale il numero di infortuni e morti sul lavoro a cui si assiste.

Sul punto ha chiarito che “alla sicurezza sul lavoro bisogna portare un’attenzione particolare. Il Governo è intervenuto anche recentemente aumentando ispettori e controlli, ma davvero in un’ottica virtuosa più che i controlli dall’esterno la legge 231 può dare un contributo enorme, è decisiva la prevenzione”.

 

 

cross